S. Erasmo Zinkal

“Guarderanno a Maria, la piena di grazia e, nell’azione, avranno come limite l’impossibilità e l’inopportunità”.
  (Dal Decreto  Ecclesiale)

La vita è il dono più grande che possediamo ed è posta nelle nostre mani come opportunità unica.
Il Dio della vita ci ha dato la grazia di incontrarlo, conoscerlo e amarlo. Lo sguardo divino, posto su di noi, ci chiama a testimoniare ciò che abbiamo sperimentato: il suo grande amore.
Vogliamo condividere questo compito secondo il carisma indicato da Sant’Agostino Roscelli, fondatore dell’Istituto delle Suore dell'Immacolata. Egli ha valorizzato la purezza, quale fonte di fiducia, e l’umiltà, come base dell’apostolato. Con gratitudine si vuole partecipare, a quanti si sentono chiamati, questo cammino che apre alla libertà e ci rende testimoni della fede.

    Madre M. Rosangela Sala
                        

LA PROPOSTA

Le Suore dell’Immacolata di Genova offrono, a quanti lo desiderano, la  possibilità  di  condividere il Carisma del loro Istituto in un percorso di vita che si articola a livelli vocazionali distinti:

  1.   ALMI  ( Associazione   Laici   Maria  Immacolata)
  1.   VIS     (Vocazione Immacolatina Secolare)
  1.   Fraternità Roscelliana   (per Sacerdoti e Diaconi).

GLI ASSOCIATI LAICI DELLE SUORE DI MARIA IMMACOLATA - ALMI

1. Chi sono

Gli associati sono persone che desiderano approfondire la loro fede cristiana e tradurla nel loro stato attuale di vita. Vi possono aderire: persone nubili o celibi, sposate o vedove, che desiderano impegnarsi a proclamare, con il loro modo di vivere, i valori evangelici.

2.  Spiritualità

Ogni associato è chiamato a condividere la spiritualità che Sant'Agostino Roscelli ha vissuto, cioè avere lo sguardo fisso su Gesù e, questi crocifisso, il quale “pur essendo di natura divina non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio…ma umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di Croce”. (Fil 2, 6-8) E’ questo l’aspetto di Cristo che ha folgorato Sant’Agostino Roscelli nelle sue lunghe ore di preghiera. Qui troviamo la sorgente dell’ umiltà, della carità illimitata e dell’interiorità profonda; qui si fonda anche lo spirito di povertà e di abnegazione totale. Qui si situa, soprattutto, l’ispirazione originaria del suo ministero sacerdotale: applicare all’umanità decaduta i frutti della Redenzione donando, con il perdono e la pace, la Grazia santificante a tutti coloro che si accostavano al suo confessionale. Agostino Roscelli propone come modello Maria Immacolata, la piena di grazia, che si è posta a servizio di Cristo e nostro perché anche noi possiamo raggiungere una santità di vita e collaborare alla salvezza dei fratelli.

3.  Missione apostolica

In quanto battezzati, quindi figli di Dio e membri della Chiesa, gli associati sono testimoni del Vangelo e portatori del messaggio di salvezza.


Nella comunità religiosa del "Colegio San José" di Arroyo Seco della Provincia argentino-cilena, il gruppo di ALMI è attivo dall'anno 2000 e nel 2008, dopo una preparazione costante e fedele, l'Associazione ALMI viene riconosciuta ufficialmente con le promesse di molti laici.

 

A Sibiu, in Romania, dopo la preparazione e la cura delle Suore dell'Immacolata lì presenti, persone appartenenti alla Chiesa Greco Cattolica, nel 2007 hanno deposto la promessa per divenire membri dell'Associazione Laici delle Suore dell'Immacolata (ALSMI); ad esse si aggiunge, nel 2009, un altro nutrito gruppo.

In Italia, a Roma via Monza, dal 2007 un gruppo persone si riunisce regolarmente con scadenza quindicinale. Nel 2008 una persona depone le promesse.

A Genova dal 2008 al 2010, sempre dopo un'adeguata e costante preparazione nelle Case di Piazza Paolo da Novi e via P. G. Semeria, intere famiglie e singole persone si aggregano all'Istituto con l'impegno di semplici promesse, attivando, così, "un'esperienza di condivisione della nostra spiritualità".

 

 

 

 
 
 

 

Copyright 2011 - Immacolatine